Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Posta elettronica certificata

Posta Elettronica Certificata

Il Comune di Chianni ha il seguente indirizzo di posta elettronica certificata

 

comune.chianni@postacert.toscana.it

 

  • A CHI È RIVOLTO IL SERVIZIO
    Cittadini, Imprese ed altre PA che vogliono comunicare con il Comune di Ponsacco per via telematica
  • COME FUNZIONA
    Attraverso l'uso della Posta Elettronica Certificata (PEC), è possibile stabilire un canale di "Comunicazioni Elettroniche Certificate tra il Comune e Cittadini", avente valenza legale alla pari di una tradizionale comunicazione cartacea mediante raccomandata con ricevuta di ritorno. Le istanze presentate dai cittadini possessori di PEC all’indirizzo di PEC del Comune sono da intendersi come sottoscritte elettronicamente ed inoltre vengono fornite al mittente le ricevuta elettroniche di invio e di consegna.
  • SE IL CITTADINO NON POSSIEDE UNA CASELLA DI PEC
    Il cittadino potrà comunicare con l’indirizzo di PEC del Comune anche se non possiede un indirizzo di PEC, ma solamente la mail ordinaria. In questo caso il mittente non otterrà le ricevute elettroniche ed il documento non può intendersi sottoscritto elettronicamente.
  • COSA FARE PER RICHIEDERE UNA CASELLA DI PEC
    Il DPCM 6 maggio 2009 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 119 del 25 maggio 2009 tratta le “Disposizioni in materia di rilascio e di uso della casella di posta elettronica certificata assegnata ai cittadini”. I cittadini possono richiedere una casella di PEC o avere maggiori informazioni sul serviziocontattando INPS, Poste Italiane, Infocamere ed altri gestori iscritti al CNIPA ( http://www.cnipa.gov.it ). I cittadini registrati presso il sito dell'INPS, e già abilitati (tramite il Pin) a eseguire servsizi online, ad esempio, possono ricevere una casella di Posta Elettronica Certificata a titolo gratuito. Una volta assegnato al cittadino richiedente il relativo indirizzo di PEC, esso sarà considerato valido ad ogni effetto giuridico ai fini dei rapporti con le pubbliche amministrazioni.