Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

SOSTEGNO INCLUSIONE ATTIVA (SIA)

SOSTEGNO INCLUSIONE ATTIVA (SIA)

10-09-2016   

SOSTEGNO INCLUSIONE ATTIVA (SIA)
Cos’è e come fare la domanda nella zona Valdera
Il decreto del 26 maggio 2016 del Ministro del lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze avvia su tutto il territorio nazionale a partire dal 2 settembre 2016 il SIA (Sostegno Inclusione Attiva).
Il SIA è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un disabile o una donna in stato di gravidanza accertata, sottoforma di carta di pagamento elettronica, pari ad € 80 mensili per ciascun componente familiare fino ad un massimo di € 400 mensili ( per 5 o più componenti).
Per godere del beneficio il nucleo familiare del richiedente deve aderire ad un progetto personalizzato, predisposto dai Servizi sociali della Società della Salute della Valdera in rete con gli altri servizi del territorio e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità.

Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni della famiglia che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni.

Le attività possono riguardare i contati con i servizi, la ricerca attiva del lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute.
L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare le condizioni di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.


QUALI SONO I REQUISITI PER ACCEDERE AL BENEFICIO
Requisiti di Cittadinanza e Residenza
- Essere cittadino italiano o comunitario o suo familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino straniero in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- Essere residente in Italia da almeno 2 anni
Requisiti familiari: Presenza di almeno un componente minorenne o di un figlio disabile oppure di una donna in stato di gravidanza accertata ( nel caso sia l’unico requisito familiare posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto e deve essere corredata da documentazione rilasciata da una struttura pubblica);
Requisiti economici: ISEE inferiore o uguale a € 3.000 ( è importante quindi che il richiedente sia già in possesso di un’attestazione dell’ISEE in corso di validità al momento della domanda)

Non beneficiare di altri trattamenti economici rilevanti: il valore complessivo di altri trattamenti economici eventualmente percepiti, di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale, deve essere inferiore a € 600 mensili;
Non beneficiare di strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati: non può accedere al SIA chi è già beneficiario della NASPI, ASDI o altri strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati
Assenza di beni durevoli di valore: nessun componente deve possedere autoveicoli immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti la domanda oppure autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati nei tre anni antecedenti la domanda

Valutazione Multidimensionale del bisogno: per accedere al beneficio il nucleo familiare del richiedente dovrà ottenere un punteggio relativo alla valutazione multidimensionale del bisogno uguale o superiore a 45 punti .

La valutazione tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e delle situazione lavorativa del nucleo familiare secondo criteri definiti nel decreto del 26 maggio 2016 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e nella circolare INPS n.133 del 19
luglio 2016.


DOVE SI PRESENTA LA DOMANDA
La domanda si presenta presso il Comune di residenza mediante la compilazione di un modulo di autocertificazione predisposto da INPS.

Allegato Comunicato Stampa (53,51 KB)
Allegato SIA Valdera (49,48 KB)
Allegato Circolare numero 86 del 12-05-2017_Allegato n 2 (532,18 KB)

Tags: -